fbpx
Officina museo per i liceali dell'Artistico
209
post-template-default,single,single-post,postid-209,single-format-standard,ajax_fade,page_not_loaded,,qode_grid_1300,footer_responsive_adv,hide_top_bar_on_mobile_header,qode-content-sidebar-responsive,qode-theme-ver-16.4,qode-theme-bridge,wpb-js-composer js-comp-ver-5.6,vc_responsive
 

Officina Museo per i liceali dell’Artistico

Si tratta di un’esperienza proposta agli alunni del Liceo Artistico, di conoscenza del Sistema Museale Lecchese e di elaborazione di laboratori didattici per alunni della scuola primaria

“Imparare è un’esperienza, tutto il resto è informazione” (Albert Einstein)

Il progetto si pone l’obiettivo di sviluppare, in un contesto originale quale è un museo,

  •    sia la conoscenza delle principali dinamiche del mondo del lavoro, per acquisire e/o potenziare alcune competenze chiave richieste, con riferimento a capacità relazionali, comunicazione, Team Working, progettazione e orientamento all’obiettivo;
  • sia l’amore per l’arte e la cultura senza considerarle solo come oggetto di apprendimento e di conoscenza.

L’obiettivo sarà perseguito sia favorendo l’interazione degli studenti  con i referenti del sistema museale Lecchese, sia promuovendo e sviluppando  la loro capacità di organizzarsi autonomamente nelle fase più strettamente operativa  del progetto. L’iter progettuale prevede un’articolazione per fasi  che consideri i vari soggetti coinvolti (docenti referenti e del CdC, referenti  del sistema museale Lecchese, studenti) e che risulta  così strutturata:

  • Progettazione: Costruzione di un percorso interdisciplinare (Storia dell’Arte; Storia e Filosofia; Discipline pittoriche, plastiche e Architettoniche; Lettere) supportato da interventi esterni in aula ed esperienze outdoor per approfondire ed accompagnare all’esperienza di alternanza. Sono previsti una serie di incontri periodici di pianificazione  progettuale – operativa e la visita all’istituzione museale di docenti del gruppo classi.
  • Start up: finalizzata a sviluppare la valenza formativa e metodologica dell’alternanza, i linguaggi e i codici comunicativi all’interno di una istituzione museale, il contesto aziendale di unmuseo, come “impresa” che offre cultura. Tale fase è rivolta all’intero  gruppo classe ed condotta da docenti/referenti, esperti e “manager” nella forma della lezione, costruita insieme (Cooperative Learning con l’ausilio della nuova tecnologia), frontalmente da parte dei docenti, o nello stile della conferenza.
  •  Presentazione e testimonianze: finalizzata ad illustrare il progetto/percorso formativo avvalendosi dell’intervento di testimoni significativi che si occupano di istituzioni museali. Tale fase  è rivolta all’intero gruppo classe, condotta da docenti.
  • Pre-realizzazione: finalizzata a preparare all’esperienza gli studenti selezionati con riferimento  alla presentazione del percorso formativo personale e alle modalità relazionali e comportamentali da assumere nel contesto museale. La “selezione” dei ragazzi che parteciperanno all’esperienza sarà fatta in base alla loro preparazione, all’interesse suscitato dal percorso introduttivo e dalla oggettiva possibilità di offrire a ciascuno un ruolo ben definito.
  • Realizzazione: esperienze di laboratori nelle varie sedi dei Musei elaborati dagli studenti selezionati sulla base del percorso formativo personale previsto. Tale fase prevede presenza di tutor scolastici con modalità operative diversificate

GLI APPUNTAMENTI FORMATIVI: 

Il progetto è realizzato con l’ausilio della Studente Sign.na Eleonora Corneo (tirocinante presso il nostro istituto e laureanda in storia dell’arte)

Incontro col dott. Michele Tavola Assessore alla cultura del Comune di Lecco a proposito del Sistema Museale Lecchese.

Incontro col dott. Rossetto del Polo Museale per illustrare il museo di Villa Manzoni e il Palazzo delle Paure a Lecco. Inoltre prevediamo una ulteriore visita per individuare le opere che potrebbero essere oggetto di una successiva analisi coi bambini.

Mercoledì 28 Maggio Visita alla Galleria d’arte Moderna di Gallarate (MAGA) e incontro col Dipartimento educativo del museo che si pone come obiettivo di accogliere il pubblico delle scuole e avvicinarlo all’arte attraverso la proposta di percorsi laboratoriali