fbpx
Le Medie a EXPO2015 - Collegio Volta
216
post-template-default,single,single-post,postid-216,single-format-standard,ajax_fade,page_not_loaded,,qode_grid_1300,footer_responsive_adv,hide_top_bar_on_mobile_header,qode-content-sidebar-responsive,qode-theme-ver-16.4,qode-theme-bridge,wpb-js-composer js-comp-ver-5.6,vc_responsive
 

Le Medie a EXPO2015

EXPOSTI AL MONDO

Venerdì 9 ottobre le classi prime e seconde della Scuola Secondaria di I grado si sono recate in visita all’EXPO di Milano: si è trattato di un’occasione unica, poiché il capoluogo lombardo ha ospitato e ospita, dopo ben 109 anni, un’Esposizione Universale. Nel 1906 il tema dominante era legato al mondo dei trasporti e così l’Italia aveva inaugurato il traforo del Sempione; oggi, invece, l’attenzione mondiale è posta sul cibo e, in particolare, sulla necessità di nutrire il nostro amato Pianeta (da qui, appunto, il motto “Nutrire il Pianeta, Energia per la Vita”).

Per poter raggiungere tale obiettivo, però, è fondamentale riscoprire i valori della solidarietà, dell’amore e della giustizia: per questo i nostri ragazzi hanno visitato il padiglione della Caritas, che mette in luce, anche attraverso la campagna globale “One Human Family, Food for All”, le disuguaglianze che esistono a livello mondiale proprio sul tema del cibo.

“Nutrire il Pianeta” significa, poi, avere cura del nostro Paese e della nostra Europa: accompagnati dalla storia di Sylvia e Alex e dei fedeli Coco & Alfred, gli studenti hanno potuto visitare il padiglione dell’Unione Europea, il cui scopo principale è quello di promuovere, attraverso l’educazione alimentare, una crescita sostenibile non solo nel nostro continente, ma anche nel mondo.

Dopo aver raggiunto gli Emirati Arabi, le classi hanno pranzato insieme godendosi lo spettacolo dell’Albero della Vita, per poi dividersi nel pomeriggio: la seconda ha visitato i padiglioni del Regno Unito, della Spagna e dell’Iran, mentre le prime, dopo il cluster Bio- Mediterraneo, hanno viaggiato attraverso i cibi di Albania, Malta, Qatar, Turchia, Principato di Monaco e Slovacchia.

Un forte acquazzone ha, poi, concluso questa splendida giornata all’insegna dell’amicizia e della conoscenza del mondo